Giovani

Si sono da poco concluse le prime due giornate del corso giovani tiratori. Quest’anno a causa inagibili dello stand di tiro della Rovagina, per il corso giovani tiratori abbiamo dovuto introdurre un numero chiuso per limitare le iscrizioni a 15 ragazzi. Peccato visti i successi di partecipazione degli scorsi anni.

Nel corso del mese di marzo e di aprile avranno luogo le lezioni pratiche del programma obbligatorio del corso. Chi volesse continuare questa avventura per tutta la stagione, potrà farlo. Il giovane  sarà integrato nel programma degli attivi potendo così partecipare ad altre gare sia interne che esterne allo stand di Maroggia.

Un grazie ancora alla società Liberi Tiratori del Ceresio ed alla Società Aurora Stabio che ci ospitano durante questa stagione.







Arrivo allo stand di tiro del Monte Ceneri, riunione di gruppo con informazioni e tattica pre gara (info top secret). Tra i nostri giovani abbiamo pure scoperto neofiti geografi.. che collocavano il M.te Ceneri al di la del Gottardo… se si pensa che l’America è stata scoperta per errore pensando d’arrivare in India… siamo sulla buona strada.







Inizio delle gare, luce forte, tanta gente in torno, stand nuovo… l’emozione ed il nervosismo si fanno sentire.







Dopo una mattinata di tiro, il meritato pranzo e qualche momento di relax. Cosa c’è di meglio di un buon gelato ed una partita a carte per liberare la mente magari con l’aiuto di tecniche di meditazione orientale?





Si riprendono le gare. I risultati sono incoraggianti e migliori rispetto alla mattina. Che il gelato abbia funzionato?





Un po’ inatteso ma pur sempre meritato arriva l’annuncio dei risultati finali. Udite udite, i nostri eroi si aggiudicano il terzo gradino sul podio. In fretta e furia si sceglie un rappresentate che vinca la timidezza per ritirare il premio.





Brindisi finale e foto ricordo